Danno medico: gli effetti della cartella clinica incompleta

La Corte di Cassazione, con sentenza 7250/2018, ha stabilito che le conseguenze della omessa tenuta o della lacunosa redazione della cartella clinica, ricadono in capo al medico che, quindi, non può giovarsi delle annotazioni in essa contenute.

L’incompletezza della cartella clinica rappresenta dunque una circostanza per ritenere dimostrata l’esistenza del nesso causale tra l’operato del medico e il danno lamentato dal paziente.

by :

1 thought on “Danno medico: gli effetti della cartella clinica incompleta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *